Carta Tinaba, come funziona: recensione, costi, app

Carta Tinaba di Banca Profilo, recensione completa del conto a zero spese: cos’è e come funziona, costi e vantaggi, come utilizzare l’app per svolgere tutte le operazioni bancarie come bonifici, pagamenti e ricariche, massimali e funzioni principali. Scarica l’app qui e registrati con il codice TINABA10 per ottenere subito 10€ di credito gratuito!

Tinaba è un’applicazione pratica e funzionale nata per l’invio e la ricezione di denaro in maniera gratuita. Tra le caratteristiche principali di questo prodotto devo menzionare la possibilità di gestire spese e risparmi direttamente dalla app e di creare wallet condivisi con altri utenti.

Si tratta dunque di un prodotto estremamente versatile e moderno, caratteristica tra l’altro riscontrabile nell’eventuale collegamento con Google Pay ed Apple Pay. Con Tinaba infatti, puoi pagare direttamente con lo smartphone presso i negozi dotati di terminale POS abilitato, quindi con tecnologia contactless.

Tinaba ti offre inoltre la possibilità di ottenere un profilo business da legare alla tua attività commerciale.

In questa recensione completa ti mostrerò come funziona Tinaba, come effettuarne la richiesta, i vantaggi, i costi, e tutto quello che occorre sapere.

Cos’è e come funziona Tinaba?

Come anticipato, Tinaba è nata come app che ti consente di inviare e ricevere denaro, destinata sia ad un’utenza privata che business. Nata in partnership con Banca Profilo e Nexi Carta Sì, Tinaba ti permette di ricevere comodamente al tuo domicilio una carta di debito Mastercard che offre funzionalità del tutto simili a quelle di un conto corrente tradizionale, ma anche tante altre decisamente innovative.

L’app Tinaba è un prodotto sicuro, grazie anche al protocollo 3D secure che ti mette al riparo da spiacevoli inconvenienti durante gli acquisti online. La carta Mastercard inoltre, è dotata della tecnologia contactless, per pagamenti veloci presso gli esercizi commerciali dotati di terminale POS compatibile, senza che tu debba inserire il codice PIN (per importi fino a 25€).

App Tinaba: funzionalità principali

Molte delle funzionalità di Tinaba la rendono del tutto simile ad un conto corrente tradizionale. Molte altre però la differenziano, come la possibilità di trasferire denaro ai propri contatti in pochi secondi, o quella di creare delle casse comuni o wallet per raccogliere fondi per progetti di qualsiasi natura, personale o benefica.

Ciò che colpisce maggiormente in questo frangente, è la semplicità di gestione. Ad ogni modo potrai utilizzare la carta per le seguenti operazioni:

  • Pagamenti presso gli esercizi commerciali;
  • Carta con IBAN e conto a zero spese;
  • Acquisti online in tutta sicurezza;
  • Bonifici SEPA gratis;
  • Prelievo di denaro contante presso gli sportelli bancomat ATM.

Chiaramente, trattandosi di una carta conto gratuita, potrai effettuare tutte queste operazioni nei limiti della tua disponibilità. La gestione del conto Tinaba, così come tutte le operazioni consentite, è effettuabile direttamente da smartphone.

Questo è valido anche per la verifica del saldo e della lista movimenti. Ciò ti permette di tenere sott’occhio tutte le attività, e di metterti al riparo da usi impropri della carta.

Infine, sempre in ambito sicurezza di Tinaba, puoi attivare dei servizi SMS proprio per tutelarti da eventuali frodi, per essere avvisato con una notifica ad ogni movimento effettuato con la carta, sia in termini di pagamenti che di prelievi agli sportelli bancomat o ATM.

Come richiedere la carta Tinaba?

Richiedere Tinaba è davvero molto semplice e soprattutto gratuito. In prima battuta dovrai scaricare l’app Tinaba da Google Play o dall’App Store a seconda del device utilizzato.

In secondo luogo dovrai procedere con la verifica del tuo numero di telefono attraverso un SMS, impostando successivamente un codice di accesso personale.


A questo punto ti rimarranno solamente due passaggi fondamentali; il primo consiste nel caricare la foto dei documenti necessari: carta d’identità o passaporto e il codice fiscale. Il secondo passaggio prevede che lo scatto di un tuo selfie con accanto tali documenti, così da verificare la tua identità.

Una volta approvata la pratica, entro qualche giorno lavorativo riceverai la carta di debito Mastercard Tinaba direttamente al domicilio comunicato in fase di registrazione.

Come ottenere il bonus di 10€?

In fase di registrazione non dimenticare di inserire il codice TINABA10 quando richiesto, in modo da ottenere un bonus di 10€, che verranno accreditati sul tuo conto alla prima ricarica di minimo 50€.

Vantaggi della carta di debito Tinaba

Uno dei vantaggi principali della carta di debito Tinaba è sicuramente la sua versatilità, ma anche la completezza di funzionalità. Non da ultimo la quasi totale assenza di costi per buona parte delle operazioni possibili, tra cui:

  • Ricarica Tinaba gratuita;
  • Canone annuo gratuito;
  • Pagamenti offline e online gratuiti;
  • Raccolta fondi gratuita;
  • Notifiche SMS;
  • Ricariche telefoniche;
  • Invio di denaro tra utenti Tinaba gratuito;
  • Creazione di conti condivisi con i contatti personali e casse comuni;
  • Bonifici bancari gratuiti.

Infine, nemmeno per il recesso da Tinaba, ovvero per la chiusura del conto e relativa disattivazione della carta Mastercard, sono previsti costi aggiuntivi sotto forma di penali.

Costi e massimali, limiti di prelievo e utilizzo di Tinaba

Come anticipato, uno dei maggiori punti forti di Tinaba risiede nella quasi totale assenza di costi di gestione. Le uniche commissioni previste sono per i prelievi dagli sportelli bancomat ATM, che ammontano a 2€ in area Euro, e 4€ al di fuori dell’Unione Europea. Ricorda che puoi prelevare giornalmente fino ad un massimo di 250€.

Considerando la gratuità della carta Tinaba, i limiti operativi sono piuttosto buoni e in grado di soddisfare tutte le principali esigenze dell’utenza.

I massimali per singoli bonifici sono invece di 5000€ per singola transazione e c’è un limite di 10.000€ al giorno per bonifici in uscita dal conto. La disponibilità massima di fondi che puoi avere sulla carta ammonta a 12.500€.

Come ricaricare la carta?

Puoi svolgere ogni operazione di ricarica della carta Tinaba direttamente dal tuo smartphone; avvia l’applicazione, e fai tap sulla voce Ricarica Carta.

Subito dopo la selezione di tale voce, digita la somma di denaro che intendi ricaricare. In questo momento l’app ti consente di scegliere da quale conto effettuare il trasferimento di denaro:

  • Dal tuo conto Tinaba personale o da altro wallet;
  • Tramite bonifico bancario con IBAN collegato alla carta;
  • Con una carta di pagamento differente.

L’importo minimo della ricarica è di soli 0,01 centesimi di euro e l’importo massimo per ogni ricarica è di 999€.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta?

Nel momento in cui dovessi smarrire la carta di debito Mastercard collegata al conto Tinaba, o eventualmente subirne il furto, puoi tranquillamente bloccarne l’utilizzo in pochi istanti. Per farlo dovrai contattare immediatamente i numeri previsti del servizio assistenza.

Nel dettaglio, il numero per gli utenti che chiamano dall’Italia è 800.694 950 la chiamata è gratuita se ti trovi in Italia.

Per quanto riguarda invece il blocco dall’estero, il numero è il 02 98 670 060; se però ti trovi negli Stati Uniti, il numero previsto da contattare è +1 800 473 6896.

Gli operatori del servizio clienti sono disponibili per questo tipo di emergenze 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e nel caso di chiamate dall’estero il servizio è a pagamento.

Opinioni

La app Tinaba e la carta di debito Mastercard gratuita associata al conto sono senza dubbio delle ottime alternative alle banche tradizionali, che offrono diversi vantaggi, a partire dai costi di gestione praticamente inesistenti e gratuiti (ad eccezione dei prelievi dagli sportelli ATM) e dalla facilità di svolgere le principali operazioni come bonifici, ricariche e wallet condivisi.

La sicurezza inoltre è uno dei punti di forza insieme al servizio al cliente, disponibile sia telefonicamente che via Facebook, Whatsapp e Telegram, da lunedì al venerdì in orario di ufficio, dalle 9 di mattina fino alle 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *