Conto e carta Revolut: come funziona, recensioni e costi

In questo articolo voglio parlarti del conto e della carta Revolut, la carta prepagata con IBAN che ti consente di viaggiare all’estero senza preoccupazioni. Ti spiegherò come fare a richiederla, quali sono i tipi di conto che puoi aprire e perché è in grado di farti risparmiare denaro quando viaggi (ma non solo).

Se mi segui da un po’, saprai che sono un nomade digitale che trascorre gran parte del suo tempo esplorando il mondo. Una delle problematiche che mi sono spesso ritrovato ad affrontare durante i miei viaggi riguarda proprio la gestione del denaro: come fare per prelevare dei contanti senza spendere una fortuna in commissioni? E come cambiare i soldi a un tasso conveniente e vantaggioso?

In tutti questi anni, non avendo grosse alternative, mi sono affidato al mio istituto bancario (per quanto riguarda le transazioni internazionali) e ai cambia valute che trovavo nei vari Paesi che visitavo. Così facendo, però, ho perso un bel po’ di soldi a causa di commissioni salatissime che ovviamente ero costretto a pagare se volevo usufruire dei servizi che mi proponevano.

Stanco di questa situazione, mi sono messo a scandagliare il web in cerca di soluzioni più convenienti e ne ho trovata una che mi ha davvero cambiato la vita: sto parlando di Revolut, una carta prepagata dotata di IBAN che ti consente di effettuare cambi di valute gratuiti in quasi tutti i Paesi del mondo. Curioso di sapere come funziona? Vediamolo insieme!

Come aprire il conto e richiedere la carta Revolut

Revolut è una società inglese che opera nel settore fintech e che offre ai propri clienti la possibilità di aprire un conto online, oltre a richiedere una carta di debito fisica con cui pagare le spese quotidiane.

Non si tratta, dunque, di una banca vera e propria, anche se nel 2018 l’azienda ha richiesto e ottenuto la licenza bancaria europea, cosa che le consentirà di offrire nuovi prodotti e servizi come prestiti, carte di credito, conti con IBAN nazionale e fondi di investimento. Al momento, però, la trasformazione è ancora in corso.

Chiarito questo punto, vediamo come si fa ad aprire un conto Revolut. La prima cosa da fare è scaricare l’app ufficiale dall’App Store o da Google Play, inserire i propri dati e aggiungere dei fondi tramite bonifico bancario, carte di debito/credito oppure da Apple Pay o GPay.

In alternativa puoi aprire il conto tramite questa pagina web ufficiale.

In seguito, dovrai verificare la tua identità scattando una foto a un documento in corso di validità. Tieni presente che, in alcuni casi, Revolut potrebbe chiederti di fornire una prova di residenza nel tuo Paese, ad esempio un contratto di lavoro o di affitto.

A questo punto puoi finalmente richiedere la tua carta di debito Revolut standard: vai nella sezione carte dell’app e scegli l’opzione fisica. Verifica che l’indirizzo di consegna sia corretto e preciso nei minimi dettagli (es: interno, scala ecc.), dopodiché scegli il metodo di consegna che preferisci.

La carta debito Revolut è gratuita ma la spedizione ha un costo che varia in base alle tempistiche, e che generalmente si attesta tra i 6€ e i 10€.

In realtà esiste un modo per risparmiare sulle spese di spedizione, ovvero iscriversi tramite un link di invito fornito da un amico che già la possiede. L’unico vincolo è che dovrai versare un importo minimo di 10€ sulla tua carta Revolut prima di poter richiedere l’invio della tessera fisica.

Di solito la carta Revolut impiega circa 7-9 giorni lavorativi per arrivare a destinazione.

Tipi di conto Revolut disponibili: costi e caratteristiche

Revolut mette a disposizione dei propri clienti tre tipologie di conto fra cui scegliere: Standard, Premium e Metal. Vediamo insieme quali sono le principali differenze che caratterizzano ciascun conto.

Revolut Standard

È l’opzione base, quella gratuita, che a mio parere è perfetta per chi è sempre in viaggio. Potrai infatti spendere i tuoi soldi in 150 valute diverse al tasso di cambio interbancario e cambiare il denaro senza alcun tipo di commissione fino a 1.000€ al mese.

Tieni presente che Revolut applica un supplemento che va dallo 0,5% all’1,5% sui cambi valute effettuati durante il weekend, mentre in settimana — ovvero quando i mercati sono aperti — queste operazioni sono gratuite.

Scegliendo l’opzione Standard riceverai una carta gratuita con IBAN britannico e potrai prelevare fino a 200€ al mese senza alcun costo. Se superi questa cifra, dovrai invece pagare una commissione pari al 2% su ogni operazione.

Attenzione però, perché in alcuni Paesi come la Spagna e la Thailandia è previsto il pagamento di una commissione fissa su ogni prelievo ATM. La maggior parte delle banche e dei gestori bancomat, infatti, richiedono il pagamento di 1,87€ – 2€ per ogni prelievo, importo che chiaramente non è imputabile al conto Revolut.


Un altro dei vantaggi del piano Standard è la possibilità di creare dei sotto-conti in valute diverse. Se, ad esempio, decidi di aprire un conto Revolut in euro ma hai l’esigenza di prelevare o effettuare pagamenti in dollari, puoi creare un altro conto (all’interno di quello già esistente) e dirottare parte dei tuoi fondi nel nuovo spazio.

Gli euro verranno così convertiti in dollari gratuitamente, e tu potrai pagare le tue spese direttamente nella valuta locale.

Revolut Premium

Il conto Revolut Premium ha un costo di 7,99€ al mese e ti consente di fare tutti i cambi valuta che vuoi, senza alcun limite. La soglia massima dei prelievi si alza a 400€ al mese, la spedizione della carta Revolut è compresa nel prezzo e avrai anche la possibilità di creare carte virtuali usa e getta.

Questa funzione è utilissima quando capita di fare acquisti online su siti che non ispirano molta fiducia: basta aprire l’app Revolut per generare una carta virtuale con cui effettuare quell’unico pagamento, che poi verrà distrutta subito dopo l’utilizzo. In questo modo i tuoi risparmi saranno sempre al sicuro.

Il conto Premium include anche l’assicurazione viaggio (medica + bagagli) per un anno, oltre a un Pass LoungeKey che ti consentirà di accedere gratuitamente alle lounge aeroportuali che aderiscono al programma.

Revolut Metal

Quest’ultima opzione è la più completa messa a disposizione da Revolut e ha un costo di 13,99€ al mese. Il tetto massimo dei prelievi senza commissioni si alza a 800 € al mese, e include tutti i vantaggi degli altri due conti già elencati finora.

In più, il conto Metal ti consente di ottenere lo 0,1% di cashback in Europa e 1% fuori dall’Europa su ogni pagamento effettuato con carta di debito.

Carta di debito Revolut: le principali funzioni

Ci sono alcune cose che apprezzo particolarmente della carta Revolut e che tornano molto utili quando si viaggia in giro per il mondo. Una di queste è la funzione budget, che ti permette di impostare una soglia massima di spesa per tutti i pagamenti o solo su alcune categorie specifiche come trasporti, viaggi e ristoranti.

Per attivarla è sufficiente cliccare sulla sezione statistiche e impostare il budget desiderato. Quando l’ammontare delle tue spese si avvicinerà pericolosamente alla soglia prescelta, l’app ti avviserà tramite un’apposita notifica. In questo modo riuscirai a tenere sotto controllo i tuoi risparmi in ogni momento.

Un’altra funzione che trovo particolarmente interessante è il Vault, che ti consente di stabilire degli obiettivi di risparmio e di accantonare una certa quantità di denaro per raggiungerli. Questi soldi non verranno mai toccati, a meno che sia tu a volerli nuovamente trasferire dal Vault al conto principale in caso di necessità.

La Revolut supporta sia i pagamenti Google Pay che Apple Pay, e anche quelli P2P (peer to peer). Cosa significa? Che potrai comodamente dividere il conto del ristorante con tutti i partecipanti alla cena, sempre che possiedano anche loro Revolut.

Basta cliccare sull’opzione Dividi conto e selezionare i contatti, l’app farà il resto. Niente più tasche piene di spiccioli né discussioni infinite sul resto! Comodo, vero?

Da ultimo, voglio parlarti della funzione di geolocalizzazione. Se la attivi, Revolut bloccherà in automatico tutte le transazioni che avvengono a km di distanza dal punto in cui si trova il tuo smartphone, che è ovviamente collegato all’applicazione. A cosa serve una funzione simile? A bloccare la carta nel caso in cui qualcuno l’avesse clonata.

Come ricaricare Revolut e come inviare denaro

È possibile aggiungere fondi alla carta Revolut utilizzando uno dei seguenti metodi:

  • Bonifico bancario;
  • Ricarica con carta di debito o credito;
  • Apple Pay o Google Pay;
  • Soldi inviati da amici o parenti che possiedono Revolut.

Ciascuno di questi metodi è completamente gratuito, non è previsto il pagamento di alcuna commissione da parte di Revolut. L’unica eccezione potrebbe riguardare i bonifici bancari, a cui si applica il costo del trasferimento che varia in base all’istituto prescelto.

L’accredito dei fondi tramite carte di debito, Apple Pay o Google Pay è istantaneo, così come i pagamenti inviati o ricevuti da amici e parenti. Tienilo presente in caso di emergenza!

Assicurazione viaggio Revolut: cosa comprende e quanto costa

Si tratta dell’unica assicurazione al mondo di tipo Pay-per-Day: si attiva solo durante i giorni in cui ti trovi all’estero (verificati tramite la geolocalizzazione dell’app) e si può pagare giornalmente, a partire da meno di 1€ al giorno. Potrai inoltre modificarla durante il tuo viaggio, aggiungendo altre persone oppure coperture extra su sport invernali e simili.

L’assicurazione Revolut comprende l’assistenza medica di emergenza fino a un totale di 15.000.000£, e anche una copertura dentistica fino a 300£. Inoltre, prevede un risarcimento per ritardi nella consegna dei bagagli o dei voli internazionali fino a 320£ dopo un minimo di 4 ore.

Revolut Business: cos’è?

Si tratta di un conto multicurrency in 24 valute diverse, pensato per rendere la vita più semplice alle aziende digitali e in remoto. Consente di effettuare pagamenti internazionali gratuiti, di ricevere più carte prepagate MasterCard e di automatizzare le operazioni bancarie aziendali tramite Open API.

Esistono diversi piani, a seconda che tu sia un’azienda o un libero professionista. In questa pagina troverai tutte le informazioni a riguardo.

Bene, siamo arrivati alla fine di questa guida su Revolut e credo che ora tu ne conosca tutti i segreti. Come ti dicevo, questa carta mi ha reso la vita più facile, soprattutto in viaggio, perciò mi sento davvero di consigliarla a tutti. L’articolo ti è stato utile? Allora condividilo con un amico a cui potrebbe interessare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *