Conto corrente aziendale e carta Soldo: come funziona, costi

Una panoramica dettagliata sul conto Business o conto corrente aziendale Soldo: costi e tariffe, vantaggi, tipi di conto disponibili e la procedura per ottenere una carta Soldo. Cos’è e come funziona Soldo Drive? Trova tutte le informazioni in questo articolo e apri un conto aziendale gratuito.

Semplificare il lavoro di gestione delle spese aziendali, alleggerendone il processo di rendicontazione e centralizzandone il monitoraggio, consente a qualsiasi realtà aziendale di snellire i processi amministrativi e ridurne i relativi costi, massimizzando la propria produttività.

Sempre più spesso infatti, la trasformazione digitale mette a disposizione strumenti efficienti a cui potersi affidare in assoluta sicurezza.

Soldo conto businessPin

Oggi voglio parlarti in questo articolo della Carta di debito Soldo, una carta prepagata collegata al circuito Mastercard concepita appositamente a supporto di aziende di qualsiasi dimensione, da organizzazioni no profit e liberi professionisti fino ad imprese di grandi dimensioni.

Si tratta di una soluzione multi utente che consente la gestione di un conto spese e che mette a disposizione una interfaccia di controllo per il monitoraggio dei movimenti di spesa in modo tempestivo ed efficiente.

In altri termini, adottando una carta Soldo è possibile attribuire carte prepagate nominative ed e-wallet a differenti centri di spesa, centralizzandone il controllo dei movimenti.

L’assoluta sicurezza delle operazioni è garantita dalla certificazione ottenuta da Soldo da parte della FCA, la Financial Conduct Authority.

Più nel dettaglio, la carta prepagata Soldo consente di gestire e visualizzare in tempo reale qualsiasi spesa sostenuta in modo decentralizzato dai singoli utenti operanti in nome e per conto dell’azienda.

In questo modo, è possibile disporre di report sui flussi di cassa sempre aggiornati, elaborare in qualsiasi momento budget specifici che rendono più efficace il processo di pianificazione finanziaria e di liquidità, automatizzare processi di rendicontazione e riconciliazione in modo tale da semplificare il carico di lavoro amministrativo.

Le carte Soldo Mastercard possono essere utilizzate in tutto il mondo sia per transazioni presenziali che online.

Di seguito, più nel dettaglio, troverai la descrizione degli aspetti strettamente operativi per dotare la tua organizzazione di un sistema di conto aziendale Soldo.

Come aprire un conto aziendale Soldo?

Requisito indispensabile per aprire un conto Soldo è quello di essere un libero professionista titolare di partita IVA oppure una ditta individuale o collettiva con sede legale nel territorio italiano o in uno stato dell’Unione Europea o del Regno Unito.

Una volta effettuata la registrazione online e prescelto il piano, è possibile aprire un conto aziendale Soldo e disporre di un pannello web di controllo e una app Soldo.

A questo punto è possibile attribuire ai diversi centri di spesa i fondi disponibili creando i cosiddetti wallet. Ad ogni wallet può essere collegata una carta di debito Soldo su supporto fisico oppure una carta virtuale da utilizzare su circuiti telematici.

Costi di apertura del conto

Il conto viene aperto e ricaricato da qualsiasi utente attraverso bonifico bancario a costo zero, e il denaro trasferito viene depositato in conti protetti da Intesa Sanpaolo.

I liberi professionisti possono scegliere di ricaricare il conto Soldo attraverso ricarica SisalPay a un costo di 2€ per transazione.

L’emissione delle carte prepagate per i singoli centri di spesa ha costi differenti a seconda che venga scelta una carta su supporto fisico (5€ per singola carta) o virtuale (1€ per singola carta, Iva inclusa).

Tipologie di conto disponibili e relativi costi di gestione

Tieni presente che i costi di gestione variano ovviamente a seconda del tipo di piano tariffario prescelto e delle tipologie di servizio prescelto. Esistono, in particolare, tre principali categorie di conto:

Conto Soldo Start

Il conto Start ha un costo mensile di gestione pari a 0 e prevede il rilascio di un massimo di 5 carte prepagate e disponibili in euro. Sono gratuiti i trasferimenti di denaro effettuati a favore dei singoli centri di spesa dotati di carta e prevede la possibilità per i singoli utenti di scaricare la app.

Conto Soldo Pro

Il conto Soldo Pro ha un costo di gestione di 5€ mensili per singola carta di credito e permette di richiedere il rilascio di un massimo di 20 carte prepagate. Tutte le ricevute di pagamento possono essere visualizzate tramite la app Soldo ed è possibile attribuire ruoli e permessi di spesa.

Conto Soldo Premium

Il conto Soldo Premium è il piano più completo, con un costo mensile di 9€ per singola carta. In questo caso, è possibile richiedere un numero illimitato di carte non nominative e disponibili in EUR, GBP e USD.

Scegliendo questo piano è possibile richiedere carte carburanti o carta Soldo Drive al costo mensile di 2€ e disporre di strumenti di rendicontazione e pianificazione più avanzati.

Limiti e massimali

Benché le carte prepagate Soldo prevedano un plafond illimitato, sono previsti dei massimali di spesa corrispondenti:

  • 10.000€ per singola operazione di pagamento;
  • 20.000€ di pagamento complessivo giornaliero;
  • 75.000€ di pagamento complessivo mensile;
  • 100€ al giorno e 3.000€ al mese per operazioni tramite POS;
  • 1.500€ per il prelievo giornaliero e 5.000€ per il prelievo mensile per un massimo di 6 prelievi al giorno e 25 al mese.

Come richiedere la carta Soldo Business?

Per poter ottenere una carta Soldo Business, è sufficiente procedere alla registrazione direttamente online sul sito web tramite questo link, nel caso in cui si intenda disporre di un numero massimo di 30 carte prepagate.

Carta SoldoPin


In questo caso, una volta effettuata la registrazione dei dati legali della propria azienda, vengono visualizzati i differenti piani tariffari e le condizioni contrattuali di vendita. Una volta effettuata la scelta del piano più adatto, è possibile inviare direttamente la richiesta delle carte prepagate (che possono essere nominative o al portatore) che vengono successivamente attivate e consegnate al richiedente nell’arco di qualche giorno lavorativo.

Tieni presente che, qualora si intenda richiedere un numero maggiore di carte, è necessario presentare una richiesta diretta alla società emittente.

Come ricaricare la carta Soldo e come verificarne il saldo?

La carta soldo può essere ricaricata attraverso:

  • bonifico bancario: la ricarica non comporta alcun costo a carico del possessore del conto Soldo e i tempi di ricezione dei fondi dipendono dalla banca che si occupa di effettuare il versamento. Quest’ultima potrebbe ovviamente prevedere l’applicazione di commissioni bancarie a carico dell’emittente del bonifico;
  • in contanti: è possibile optare per il pagamento in contanti rivolgendosi ai punti abilitati SisalPay. In questo caso è prevista una commissione di ricarica fissa pari a 2€ e l’accredito sul conto Soldo avviene immediatamente.

Cos’è Soldo Drive e come funziona?

Nel caso in cui decidessi di sottoscrivere un conto Soldo Premium ti sarà possibile richiedere una o più carte Soldo Drive. La carta Soldo Drive funziona come una tradizionale carta carburante coniugando il vantaggio di un utilizzo più agevole, e rappresenta una soluzione estremamente flessibile che può essere utilizzata presso qualsiasi stazione di rifornimento.

Soldo DrivePin


La carta Soldo Drive può essere ricaricata esattamente come qualsiasi conto Soldo, tramite bonifico bancario o in contanti attraverso i punti SisalPay. Richiedi la tua carta Soldo Drive su questa pagina.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della carta?

A differenza delle più tradizionali carte di credito e di debito, in caso di furto e smarrimento Carta Soldo permette di monitorare direttamente online qualunque attività sospetta e disabilitare immediatamente le sue funzioni senza la necessità di ricorrere a numeri verdi.

Ciò consente un intervento ancora più tempestivo evitando lunghi costi e tempi di attesa.