Bunq, come funziona? Recensione della carta conto, costi, opinioni

Carta bunq: come funziona il nuovo conto della banca digitale olandese, disponibile anche per clienti italiani, e quali sono i costi? Registrati e scopri tutte le caratteristiche principali e differenti tipi di carta, commissioni e tutto quello che devi sapere su questa innovativa proposta finanziaria.

bunq è una digital bank di origine olandese che racchiude le principali caratteristiche di una carta di pagamento o carta di debito e di un conto corrente bancario; si tratta infatti di un prodotto FinTech di ultima generazione che si sta progressivamente diffondendo anche in Italia, grazie alle caratteristiche di flessibilità e semplicità di utilizzo.

Il termine FinTech è il risultato dell’unione tra le parole inglesi financial e technology, le quali si riferiscono a strumenti finanziari che, impiegando le moderne tecnologie digitali, consentono una gestione interamente tramite smartphone o PC, senza l’interazione fisica tra cliente e istituto bancario.

Caratteristiche del conto bunq

Il conto bunq è pensato per gli utenti che hanno familiarità con la tecnologia, viaggiano di frequente e desiderano eseguire operazioni ordinarie come pagamenti e prelievi, ma anche prenotazioni di hotel e auto a noleggio a condizioni vantaggiose e con tempistiche rapide.

Per accedere a tutte le funzionalità della carta bunq è indispensabile eseguire il download dell’app, disponibile per i sistemi Android e iOS; l’accesso a bunq è possibile anche tramite Apple Watch e da altri dispositivi desktop come PC Windows e Mac.

Le caratteristiche principali del conto bunq sono la gestione interamente online e l’area di operatività in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Gli elementi operativi però sono differenti in base al piano di utenza, che si orientano ai clienti privati, con i conti Travel, Premium e SuperGreen, oppure alle aziende con l’opzione Business.

Esiste inoltre l’opzione bunq+1, conosciuta fino a qualche tempo fa come conto Joint, che a differenza dei conti tradizionali che dispongono solitamente di un solo intestatario, può essere cointestato con il tuo partner o figlio/a al costo di 2,99€ al mese, molto utile ad esempio per condividere un conto tra familiari.

Oltre a questo, tutti i piani prevedono l’emissione gratuita di una carta di debito, che opera su circuito MasterCard e, quindi, viene accettata praticamente in tutti i Paesi del mondo in locali, negozi, ristoranti etc.

Rispetto alle tradizionali carte prepagate, la carta di debito bunq, pur consentendo di eseguire operazioni nel limite della disponibilità del conto, permette di effettuare prenotazioni di alloggi e auto a noleggio, che nella maggior parte dei casi è esclusiva prerogativa delle carte di credito.

Tra i tanti servizi offerti dal conto bunq sono da evidenziare le notifiche push, che consentono di ricevere aggiornamenti e comunicazioni in tempo reale direttamente sull’app; questo permette di mantenere sotto controllo spese, addebiti e gestione della liquidità.

Inoltre, i piani tariffari a pagamento includono fino a 3 carte di debito gratuite, collegate al conto, che in tutti i casi dispongono di IBAN e prevedono la possibilità di agganciare fino a 25 conti secondari.

Per quanto riguarda i prelievi di denaro contante presso gli ATM, le condizioni, quali commissioni su prelievi e limiti giornalieri o mensili, variano in base al tipo di conto prescelto.

In generale, uno degli strumenti che bunq mette a disposizione dei clienti è l’impostazione di un obiettivo di risparmio, sia a livello individuale che condiviso.

Tipi di carte bunq disponibili

Vediamo ora tutti i tipi di carte bunq attualmente disponibili: i conti personali si dividono in Travel Card, Premium, SuperGreen e i relativi conti Business si dividono in Business e Business SuperGreen.

Carta bunq Travel Card

Le principali caratteristiche della carta bunq Travel Card sono le seguenti:

  • Costo iniziale di 9,99€ una tantum per l’emissione della carta;
  • 0,99€ per prelievo;
  • Gratuita per sempre e non ha alcun costo fisso mensile;
  • Funziona su circuiti Visa e MasterCard;
  • Non prevede limiti di spesa;
  • Consente un prelievo di denaro contante fino a 500€ giornalieri;
  • Compatibile con Apple Pay e Google Pay.

La carta bunq Travel è particolarmente indicata per gli utenti che viaggiano al di fuori dei confini nazionali ed entro quelli europei, poiché prevede condizioni vantaggiose sul tasso di cambio e può essere utilizzata per prenotare alloggi e mezzi a noleggio.


Inoltre, non è indispensabile aprire un conto bunq per ottenere e usare la carta, che può essere comodamente ricaricata mediante bonifico bancario o attraverso iDeal, un sistema per eseguire transazioni in tempo reale.

Il conto carta bunq Travel è dedicato esclusivamente ai clienti privati ed è il contratto basic di bunq; l’apertura del conto è gratuita, come lo è la gestione nel corso del tempo: infatti, non è previsto alcun canone mensile a carico del titolare ma solamente una fee iniziale di 9,99€ per l’emissione della carta.

Per quanto riguarda le operazioni di pagamento, sono gratis i bonifici in entrata e uscita, anche quelli istantanei, come anche i pagamenti eseguiti con il sistema iDeal e Sofort.

I costi di ricarica della carta corrispondono allo 0,5% dell’importo accreditato mediante carta di credito o di debito, mentre sono gratis le ricariche effettuate con Giropay, iDeal, Sofort e Bancontact.

Con la carta Travel non è possibile impostare addebiti automatici per utenze o pagamenti ricorrenti.

Tutti i pagamenti eseguiti nei negozi fisici e online sono compatibili con Apple Pay e Google Pay e sono completamente gratuiti.

Conto bunq Premium

Il conto Premium offre alcuni vantaggi extra rispetto alla Travel Card, come ad esempio i 10 prelievi gratuiti ogni mese, la ricarica con carta di debito o di credito gratuita fino a 500€ mensili e la ricezione di pagamenti tramite carta di debito o credito con la funzione Bunq.me (commissione del 2,5% per ogni transazione).

La carta bunq Premium è riservata ai privati che desiderano un prodotto dalle funzionalità più avanzate rispetto alla carta Travel; ha un costo di 7,99€ al mese ed è disponibile anche la versione Premium Business al costo di 9,99€ per chi ha bisogno di un conto flessibile anche per motivi di lavoro.

Il canone mensile include l’attivazione di 25 conti secondari, ognuno dei quali dispone di un proprio IBAN. Per un numero di conti superiori a 25, l’utente può attivarli a un costo di 19€ al mese.

Sono gratuiti i pagamenti effettuati tramite sistema iDeal, Sofort, istantanei e Bancontact.

Tra le condizioni particolarmente vantaggiose del conto bunq Premium rientrano le commissioni di ricarica, a costo zero per i primi 500€ del mese e che per gli importi superiori ammontano allo 0,5% delle somme accreditate.

Inoltre, l’invio dei pagamenti in tutto il mondo è conveniente, grazie alla convenzione tra bunq e TransferWise che rende fino a 8 volte più economica l’operazione rispetto alle banche tradizionali, con il tasso di cambio reale.

Molto vantaggiose sono anche le condizioni di emissione della carta di credito, compresa senza costi in una combinazione di 3 carte di pagamento; inoltre, la creazione di ulteriori 5 carte virtuali, da gestire sempre in mobilità, è anch’essa gratuita.


Il prelievo di denaro contante con carta di credito MasterCard, in ogni parte del mondo, è gratis per le prime 10 operazioni effettuate nel mese; successivamente, ogni prelievo costa 0,99€.

bunq SuperGreen per privati e Business

La carta SuperGreen è disponibile in versione classica o Business: di seguito ti elencherò le caratteristiche di entrambe le tipologie di carte, considerando che sono accomunate da un progetto sostenibile di lungo periodo e che prevede iniziative volte a ridurre progressivamente l’impatto ambientale, dato che la banca pianta un albero ogni 100€ spesi utilizzando la carta collegata a questo conto, per qualsiasi operazione, azzerando l’impatto ambientale in termini di CO2.

La carta bunq SuperGreen è innanzitutto diversa dal punto di vista fisico e strutturale, poiché è realizzata in acciaio inossidabile anziché in plastica: si presenta più accattivante dal punto di vista estetico, più igienica e indistruttibile e con un impatto notevolmente minore sull’ambiente, poiché contiene oltre il 50% in meno di materie plastiche.

Per ottenerla però il costo è di 16,99€ al mese, ma ci sono diversi elementi aggiuntivi che la caratterizzano:

  • Presenza di funzioni chiare e precise di controllo delle spese, mediante l’impostazione di addebiti e spese ricorrenti sugli IBAN che hai stabilito;
  • Possibilità di impostare obiettivi di risparmio automatici, per accumulare somme di denaro, da destinare ai tuoi sogni e progetti;
  • Pagamenti in valuta diversa dall’euro che permettono di risparmiare sulle commissioni applicate sui tassi di cambio.


Sono gratuite le seguenti operazioni: qualsiasi invio e ricezione di pagamenti tramite bonifico, sia ordinario che istantaneo, sistema iDeal, Sofort e Bancontact, come anche le ricariche eseguite mediante Giropay, Bancontact e iDeal.

I primi 500€ al mese ricaricati con carta di credito o debito sono gratuiti; oltre tale soglia, la commissione ammonta allo 0,5% dell’importo ricaricato.

Anche in questo caso, il tasso di cambio reale consente di risparmiare sulle transazioni eseguite in valuta differente dall’euro, con un notevole risparmio per chi viaggia spesso al di fuori dell’Europa.

Il conto Premium SuperGreen include l’emissione di un set di 3 carte gratuitamente, tra cui la famosa Metal Card, realizzata in acciaio inossidabile e amica dell’ambiente.

La visione etica che accomuna le carte di pagamento bunq è orientata alle minori emissioni di anidride carbonica e all’investimento responsabile e sostenibile.

La carta bunq SuperGreen Business (costo mensile 19,99€) offre condizioni molto vantaggiose ai titolari di partita IVA, e quindi ai professionisti e imprenditori, che sottoscrivono un abbonamento al conto bunq Business.

Le principali caratteristiche della carta Business sono:

  • Gestione automatica della contabilità aziendale, attraverso un sistema che connette il software gestionale all’app bunq;
  • Nel caso in cui il tuo gestionale di contabilità non supporti l’applicazione bunq, tramite la funzione di esportazione degli estratti conto, non dovrai occuparti dell’inserimento manuale delle operazioni effettuate;
  • Accantonamento dell’IVA effettuato in automatico;
  • Pagamento delle fatture in modalità totalmente automatica, scannerizzandole direttamente dall’app;
  • Possibilità di importare le fatture generate in formato PDF dai tuoi clienti e archiviarle nell’app bunq in automatico, direttamente dallo smartphone.

Questi sono i principali elementi distintivi della carta bunq Business che, associata al relativo conto, permette di gestire la tua attività aziendale in serenità e sicurezza, dedicando il giusto tempo agli adempimenti contabili e fiscali ma monitorando sempre e in qualsiasi parte del mondo le spese e la movimentazione legata al conto bunq.

Conti Business

I due conti Business di bunq sono il bunq Premium Business e il conto bunq Business SuperGreen.

Il primo prevede un costo mensile di 9,99€, con 25 conti aggiuntivi; la ricezione di pagamenti Swift fino ad un importo di 10.000 euro ha una commissione di 5€ e di 10€ oltre tale soglia. Per quanto riguarda gli addebiti diretti, questi hanno un costo di 10 centesimi a operazione.

Una delle funzioni sicuramente più apprezzate di questa tipologia di conto è quella di poter eseguire pagamenti tramite il blocco XML Sepa il quale, al costo di 1 euro, permette di predisporre pagamenti in quantità massiva risparmiando tempo e denaro.

Le carte di pagamento associate al conto bunq Business sono fino a 3, con un costo di 9,90€ per ogni carta aggiuntiva.

Il conto bunq Business SuperGreen ha un costo mensile di 19,99€ al mese ed ha tutte le funzionalità del conto Business, tra cui i pagamenti in blocco XML Sepa e la quantità di conti aggiuntivi con IBAN.

Ciò che differenzia questo conto dalla versione Business è la dotazione gratuita per un anno della carta Metal Green, del valore di 129€, per gli abbonamenti annuali.

Inoltre, è gratuita la funzione che permette di creare una sorta di banca personalizzata tramite l’API bancaria, ottenendo le credenziali API e i relativi indirizzi IP.

Come aprire il conto e richiedere la carta

Per aprire il conto bunq, è indispensabile recarsi sul sito ufficiale tramite questo link, selezionare il piano che più si addice alle proprie esigenze e procedere alla registrazione.

Il processo dura soltanto pochi minuti, se si hanno a portata di mano i propri documenti personali; la procedura guidata permette di seguire passo dopo passo gli step necessari per aprire il conto bunq.

Una volta attivato il conto prescelto, è possibile richiedere contestualmente la carta di debito associata, che arriverà al recapito indicato dall’utente in fase di registrazione.

Riassumendo, ciò che serve per aprire il conto è un recapito telefonico, un indirizzo di posta elettronica, un documento di identità valido e il codice fiscale.

La carta bunq è recapitata per mezzo del corriere entro qualche giorno dalla richiesta; nel caso riscontrassi ritardi nella ricezione, controlla bene i dati inseriti e, nel caso in cui questi fossero corretti, contatta l’assistenza.

Verificare il saldo, impostare limiti di prelievo e gestire la carta tramite APP

Tutti i conti bunq permettono di impostare i limiti di prelievo tramite app; anche le altre funzioni come cambio del PIN di accesso o PIN della carta sono eseguibili mediante l’applicazione.

Per questo motivo, è sufficiente uno smartphone e un collegamento a internet per controllare in ogni momento della giornata e in qualsiasi parte del mondo lo stato di un pagamento, l’estratto conto, gli addebiti e i movimenti con la carta.

Per quanto riguarda i prodotti Business, la possibilità di impostare limiti di operatività della carta è molto importante, soprattutto nelle eventualità in cui collaboratori o personale commerciale utilizzano carte virtuali agganciate al conto Business.

Sicurezza della carta di debito bunq, garanzia sui depositi e cosa fare in caso di smarrimento o furto

Per motivi di sicurezza, il PIN di accesso alla banca digitale deve essere custodito al riparo da terze persone. In tutti i casi, è possibile cambiare il PIN della carta in ogni momento ed è consigliato farlo con cadenza regolare, per incrementare il livello di sicurezza degli strumenti a tua disposizione.

In caso di furto o smarrimento, è necessario bloccare tempestivamente la carta tramite app, in modo da renderla inutilizzabile; contestualmente, è sempre consigliabile sporgere regolare denuncia alle Autorità competenti; se l’evento si è verificato al di fuori del territorio italiano, la denuncia dovrà essere convalidata anche in Italia.

Il duplicato della carta può essere richiesto tramite app: per consultare i costi relativi all’emissione delle carte aggiuntive è consigliabile leggere il foglio informativo che riguarda il conto corrente di riferimento.

Per quanto riguarda la garanzia del denaro presente nel conto, i fondi depositati dal titolare sono tutelati dal Sistema di Depositi dei Paesi Bassi, per un importo fino a 100.000 euro; l’Autorità che supervisiona le attività dell’istituto che gestisce bunq è la Banca Centrale Nazionale olandese.

Costi, commissioni e limiti dei differenti tipi di conti bunq

I costi legati al conto bunq variano in base al prodotto scelto; il prospetto dei costi elencati in questa guida è aggiornato al mese di giugno 2020, per qualsiasi informazione aggiuntiva è opportuno consultare il foglio informativo che trovi a questo link di ogni prodotto e leggerne con attenzione condizioni di utilizzo e costi.

Opinioni

Le mie opinioni su questo conto sono positive, anche se i costi a mio parere sono leggermente più alti rispetto ad altre banche digitali e ci sono migliori opzioni soprattutto se viaggi spesso al di fuori dei confini europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *